imgfacebook

il pannello LED che sanifica i vostri ambienti

HGPanel è un apparecchio di illuminazione con tecnologia WIVActive per la sanificazione dell’aria tramite sistema fotocatalitico a luce calibrata sul visibile. La superficie illuminante rivestita con biossido di titanio dopato ha la funzione di svolgere una fotocatalisi esterna.

il pannello LED che sanifica i vostri ambienti

HGPanel è un apparecchio di illuminazione con tecnologia WIVActive per la sanificazione dell’aria tramite sistema fotocatalitico a luce calibrata sul visibile. La superficie illuminante rivestita con biossido di titanio dopato ha la funzione di svolgere una fotocatalisi esterna.

HGPanel
Coating
sanificazione esterna

HGPanel
Basic
versione solo illuminazione

tipologie di installazione

Incasso

Plafone

Sospensione

HGPanel
Coating
sanificazione esterna

HGPanel
Basic
versione solo illuminazione

Incasso

Plafone

Sospensione

tipologie di installazione

pannello

È una tecnologia incentrata sul benessere fisiologico e psicologico dell’uomo che simula la luce solare ed elimina la
luce BLU, notoriamente dannosa per l’occhio umano, dallo spettro luminoso della sorgente LED.

Rivestimento con Biossido di Titanio dopato

Lo schermo luminoso è rivestito con Biossido di Titanio dopato che, tramite la luce LED emessa, svolge un processo di fotocatalisi esterna, sanificando l’aria che entra in contatto con la superficie del pannello.

Schermo microprismatico (UGR19)

La superficie microprismatica in PMMA, direziona la luce sul posto di lavoro, garantendo un’assenza di abbagliamento (UGR19).

Backlight

una perfetta
diffusione
della luce

Backlight

una perfetta
diffusione
della luce

HGPanel Coating

32W3000KCRI 90+86°3800 lm41600064
32W4000KCRI 90+86°3800 lm41600065
32WintenseLED+Solar 3000CRI 99+86°3000 lm41600066
32WintenseLED+Solar 4000CRI 99+86°3000 lm41600067

HGPanel Basic

32W3000KCRI 90+86°3800 lm41600064
32W4000KCRI 90+86°3800 lm41600065
32WintenseLED+Solar 3000CRI 99+86°3000 lm41600066
32WintenseLED+Solar 4000CRI 99+86°3000 lm41600067
Specifiche tecniche
Dimensioni595x595x30mm
Luce diretta3800lm, 32W, 105lm/w
Precisione colore3 MacAdam
Potenza32W
Temperatura colore3000K/4000K CRI90+
intenseLED+Solar 3000/4000 CRI99+
Protezione elettricaClasse II
Resistenza al fuocoClasse F
Rischio fotobiologicoRISK 0
Grado IPIP20/IP54
Lifetime pannello LED50.000h L80B10
AlimentazioneON/OFF, 0/1-10V, PUSH, DALI
disponibile su richiesta con apposito driver

Alcuni suggerimenti di installazione

strutture sanitarie

Ambulatori
Ospedali
Studi dentistici
Veterinari

ristorazione

Bar
Pizzerie
Ristoranti

strutture scolastiche

Aule
Sale ricreative
Bagni
Spazi collettivi

strutture sportive

Palestre
Piscine
Spogliatoi

ambienti di lavoro

Uffici
Sale riunioni
Spazi collettivi

ambienti domestici

Cucina
Camere
Soggiorno
Bagni

L’INQUINAMENTO INDOOR

In casa e in ufficio siamo circondati da elementi che sono invisibili, ma che respiriamo e che entrano nel nostro organismo, senza che ce ne accorgiamo. L’inquinamento dell’aria, outdoor e indoor, è considerato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità come il principale fattore di rischio ambientale per la salute della popolazione.

%

Il tempo della giornata che passiamo indoor

In litri, la quantità d'aria che respiriamo ogni minuto

%

L’inquinamento negli ambienti chiusi è 5 volte più elevato di quello esterno

Milioni di particelle ingerite ogni minuto

%

La quantità di PM1 rispetto a tutte le particelle presenti nell’aria

Milioni di particelle che ingeriamo ad ogni respiro

la soluzione

Fotocatalisi con luce visibile

La fotocatalisi è un processo sanificante attivato dalla combinazione tra luce visibile LED e biossido di titanio dopato. Il sistema WIVActive sfrutta questa nuova tecnologia (brevetto Wiva Group) per sanificare l’aria da  virus, batteri e sostanze nocive presenti.

la soluzione

Fotocatalisi con luce visibile

La fotocatalisi è un processo sanificante attivato dalla combinazione tra luce visibile LED e biossido di titanio dopato. Il sistema WIVActive sfrutta questa nuova tecnologia (brevetto Wiva Group) per sanificare l’aria da  virus, batteri e sostanze nocive presenti.

sostanze eliminate dal sistema Wivactive

Virus

Germi

Batteri

Monossido
di carbonio

VOCs

NOx

Cattivi
odori

Muffe
e pollini

sostanze eliminate
dal sistema wivactive

  • Virus
  • Germi
  • Batteri
  • Monossido di carbonio
  • VOCs
  • NOx
  • Cattivi odori
  • Muffe e pollini

esempio di abbattimento di un coronavirus

Virus intatto

Virus intatto

Degradamento delle proteine e glicoproteine

Degradamento delle proteine e glicoproteine

Degradamento del capside del virus

Degradamento del capside del virus

Degradamento del capside del virus

virus inattivo

Tempo di abbattimento 0-4h – Riduzione del 99,9%

azione h24

Processo sanificante
a ciclo continuo

Il sistema WIVActive, filtrando l’aria h24, assicura un’azione antimicrobica e antivirale per un ambiente salubre.

Certificazioni

Certificazioni

HIDDEN
Coronavirus

La certificazione antivirale ottenuta dalla tecnologia WIVActive si basa sull’analisi del virus Bovine coronavirus (ßCoV-1). Il Bovine coronavirus rappresenta il virus surrogato di tutti i Betacoronavirus (come da documentazione rilasciata da World Health Organization) di cui fanno parte i virus come l’OC43, l’HKU1, il SARS-CoV e il SARS-CoV-2 (COVID-19). Questa certificazione attesta la capacità antivirale del sistema WIVActive di agire sulla digregazione e abbattimento del Betacoronavirus grazie ai radicali liberi generati dal sistema fotocatalitico attivato con luce visibile a spettro calibrato.

Batteri

La certificazione antibatterica ottenuta dalla tecnologia WIVActive si basa sull’analisi del batterio Escherichia Coli, un microrganismo appartenente agli enterobatteri (famiglia Enterobacteriaceae), così chiamati poiché trovano il loro habitat ideale nell’intestino dell’uomo e di vari altri animali. Tale batterio è stato utilizzato dal laboratorio Eurofins perchè risulta essere uno dei più resistenti e dimensionalmente importante per verificare l’effettiva azione antibatterica del sistema WIVActive.

Inquinanti indoor

Le sostanze in grado di alterare la qualità dell’aria indoor possono essere classificate come: agenti chimici, fisici e biologici; provengono in parte dall’esterno (inquinamento atmosferico outdoor, pollini), ma molti sono prodotti da fonti interne. Le principali fonti interne di inquinamento sono rappresentate da occupanti degli ambienti, polveri (ricettacolo per i microrganismi), strutture, materiali edili, arredi ed impianti di condizionamento. Il rischio chimico è legato soprattutto alla presenza nell’aria indoor dei seguenti inquinanti chimici come ossidi di azoto, particolato aerodisperso, composti organici volatili e formaldeide. Le certificazioni ottenute dal sistema WIVActive comprovano l’efficacia della nostra tecnologia e dei nostri prodotti.

La certificazione antivirale ottenuta dalla tecnologia WIVActive si basa sull’analisi del virus Bovine coronavirus (ßCoV-1). Il Bovine coronavirus rappresenta il virus surrogato di tutti i Betacoronavirus (come da documentazione rilasciata da World Health Organization) di cui fanno parte i virus come l’OC43, l’HKU1, il SARS-CoV e il SARS-CoV-2 (COVID-19). Questa certificazione attesta la capacità antivirale del sistema WIVActive di agire sulla digregazione e abbattimento del Betacoronavirus grazie ai radicali liberi generati dal sistema fotocatalitico attivato con luce visibile a spettro calibrato.

La certificazione antibatterica ottenuta dalla tecnologia WIVActive si basa sull’analisi del batterio Escherichia Coli, un microrganismo appartenente agli enterobatteri (famiglia Enterobacteriaceae), così chiamati poiché trovano il loro habitat ideale nell’intestino dell’uomo e di vari altri animali. Tale batterio è stato utilizzato dal laboratorio Eurofins perchè risulta essere uno dei più resistenti e dimensionalmente importante per verificare l’effettiva azione antibatterica del sistema WIVActive.

 

Le sostanze in grado di alterare la qualità dell’aria indoor possono essere classificate come: agenti chimici, fisici e biologici; provengono in parte dall’esterno (inquinamento atmosferico outdoor, pollini), ma molti sono prodotti da fonti interne. Le principali fonti interne di inquinamento sono rappresentate da occupanti degli ambienti, polveri (ricettacolo per i microrganismi), strutture, materiali edili, arredi ed impianti di condizionamento. Il rischio chimico è legato soprattutto alla presenza nell’aria indoor dei seguenti inquinanti chimici come ossidi di azoto, particolato aerodisperso, composti organici volatili e formaldeide. Le certificazioni ottenute dal sistema WIVActive comprovano l’efficacia della nostra tecnologia e dei nostri prodotti.

 

Richiedi maggiori informazioni

preloader